Emergenza Coronavirus - Messaggio alla cittadinanza del Sindaco Romandini

Cari concittadini, sono qui per aggiornarvi sullo stato dei contagi ed in merito alle misure che stiamo adottando, come amministrazione, sulla base delle risorse che il Governo ed in particolare la Protezione Civile ci ha messo a disposizione.

In merito alla propagazione del contagio, vi informo che purtroppo, dopo il primo decesso, ad oggi 4 aprile, i cittadini di S.Egidio positivi al Covid-19  sono 3.

L’ultimo contagio, che mi è stato comunicato in data odierna, riguarda una nostra concittadina di mezza età alla quale facciamo i nostri migliori auguri di pronta guarigione.

Alla luce del prolungamento delle misure previste dal nostro Governo, continuo a raccomandarvi il rispetto delle norme e di limitare al massimo le uscite di casa.

Vi preannuncio inoltre che è mia intenzione, mio malgrado, procedere all’emissione di una nuova ordinanza che prevede:

  • Restrizioni alla frequentazione del nostro cimitero
  • Limitazioni più restrittive per la partecipazione alle funzioni funerarie, così come raccomandato dal Governo, con la partecipazione solo dei familiari più stretti, fino ad un massimo di 10 persone.

Riguardo a queste ulteriori restrizioni, comprendo quanto non sia facile per tutti noi recepire tali misure, ma sento il dovere e la responsabilità di mettere in atto tutto quanto è necessario per tutelare il più possibile la nostra comunità.

Nella stessa ordinanza, ho previsto inoltre una maggiore tolleranza, rispetto alle misure restrittive in atto, a favore dei ragazzi affetti da disturbi del neuro sviluppo e delle loro famiglie, ai quali è concessa la possibilità di uscire per passeggiate a piedi, in bicicletta ed anche in auto.

L’ordinanza conterrà anche l’obbligo di indossare opportune mascherine e guanti, sia per fare brevissime passeggiate sotto casa che per fare la spesa.
Nel caso si è sprovvisti di mascherine, ricorrere comunque a  opportuni copri bocca.

Torno comunque a raccomandare a tutti di non uscire di casa salvo che per

  • motivi di salute;
  • comprovate esigenze lavorative;
  • acquisto di alimenti e medicinali.

Relativamente agli acquisti, negli ultimi due giorni, mi sono recato personalmente presso alcuni esercenti ed ho riscontrato che una buona parte di cittadini si reca alla cassa per l’acquisto di pochissimi prodotti ed a mio avviso non strettamente necessari.

LA SPESA VA FATTA SETTIMANALMENTE, sempre attraverso una sola persona per famiglia.

Relativamente agli acquisti, nel confermare l’utilizzo del servizio “La spesa te la faccio io”, vi rammento che il servizio è riservato ai disabili ed alle sole persone anziane.
Qualora la spesa, al momento della consegna a casa, viene ritirata da familiari abili all’uscita per gli acquisti, la stessa non verrà consegnata all’acquirente e quindi riconsegnata all’esercente.

Ancora una volta vi rivolgo un appello a tutela di tutta la nostra comunità “RISPETTATE LE REGOLE” che sono state prorogate, ad oggi, fino al 13 Aprile.

Mi dispiace molto che fino al 13 di aprile  c’è dentro la Domenica delle Palme e soprattutto la  Santa Pasqua.

RIGUARDO ALLE MISURE DI SOSTENTAMENTO ALLE FAMIGLIE PIU’ BISOGNOSE, vi informo che il nostro Comune ha beneficiato di un finanziamento di circa 75.900 euro, elargito dalla Protezione Civile nazionale.

La Giunta comunale ha deliberato in merito alla modulistica per l’accesso alla misura economica, con l’approvazione dei criteri di ammissibilità e di erogazione dei benefici, il tutto è disponibile sul sito ufficiale del Comune di S.Egidio e pubblicizzato sui social.

Questi benefici rappresentano un piccolo sostegno alle famiglie che ne hanno più bisogno.
La richiesta di accesso ai benefici di cui all’ordinanza 658, dovrà essere inviata al Comune, entro le ore 14.00 del giorno 8 Aprile prossimo, nel rispetto delle modalità indicate nell’avviso pubblico che troverete sul sito del Comune e su Facebook.

Invito tutti voi, che mi ascoltate o leggete questo messaggio, ad aiutare insieme a noi tutti del Consiglio comunale (minoranza e maggioranza) e tutto il personale dipendente del Comune, eventuali famiglie o persone che hanno difficoltà nella redazione dell’istanza per la richiesta dei benefici.
Con l’occasione ringrazio i Consiglieri della minoranza che hanno dato la disponibilità ad aiutare gli eventuali nostri Concittadini in difficoltà nella redazione della domanda.

Voglio per ultimo ringraziare tutto il personale sanitario ed anche tutte le forze dell’ordine, a partire dalla nostra Polizia Municipale, al Comando locale dei Carabinieri, alla Polizia di Stato, al Comando provinciale della Guardia di Finanza ed al personale e volontari della Croce Bianca.

Il Sindaco,
Elicio Romandini.

Notizie collegate