MISURE DI AIUTO PER LE FAMIGLIE CON BAMBINI E RAGAZZI AFFETTI DA DISTURBI DEL NEUROSVILUPPO

In questo periodo difficile per tutti, le famiglie con bambini e ragazzi affetti da disturbi dello sviluppo intellettivo e dello spettro autistico stanno purtroppo vivendo un' emergenza amplificata dalle grandi difficoltà dovute alla delicata gestione delle routine, che sono indispensabili per la serenità di questi giovani e che sono state totalmente stravolte, in seguito alla chiusura di scuole, dei centri riabilitativi e dalle restrizioni contingenti.

Il Sindaco pertanto, in sintonia con altri comuni della provincia, in linea con le disposizioni legislative, ritenendo che questi disturbi siano da intendere come "esigenze di assoluta urgenza per motivi di salute" dispone misure più tolleranti: LE PERSONE AFFETTE DA DISTURBI DELLO SVILUPPO INTELLETTIVO E DELLO SPETTRO AUTISTICO POSSONO USCIRE PER COMPIERE PASSEGGIATE A PIEDI O IN BICICLETTA oltre il limite stabilito nell'ultimo DPCM, e per un periodo di tempo superiore, accompagnate da un solo familiare, recando con sè copia della certificazione 104.co3., sempre nella stretta osservanza delle misure anti-contagio.
 

Il Sindaco,
Elicio Romandini.

Notizie collegate